Social Media Marketing News

Ciao,

 

continuando le news dal mondo del social media marketing che ritengo più interessanti ecco qui la mia selezione di news di oggi!

 

Quello che si prevede succederà nei Socia Media nel 2015 http://www.iccdigitalmedia.com/it/blog/social-media-trend-2015-cosa-ci-riserva-il-nuovo-anno.html.
A mia opinione si dovrà puntare molto sui contenuti di qualità e sulla relazione non più comunicando dall’alto, ma dando sempre più risalto alle relazioni sui Social Network.
La cosa però richiederà molto più tempo e anche investimenti di danaro se qualcuno dovrà gestire il tutto.

Sempre parlando di futuro, in questo articolo https://www.linkedin.com/pulse/il-marketing-del-futuro-sara-multi-channel-e-simone-serni si sottolinea come il marketing sarà multi-channel e che a farla da padrone sarà sempre più il content marketing o marketing dei contenuti e lo storytelling.
Difficile diventa organizzare i vari contenuti da inserire nei vari social network, anche se con un minimo di organizzazione e anche un semplice foglio di carta con i vari giorni e i vari social network su cui si sta puntando, si può riuscire a gestire il tutto.

 

Anche se in inglese ecco un tutorial dedicato al come usare il nuovo bottone con le varie Call To Action che man mano (nelle mie ancora non c’è!) sta comparendo nelle pagine fan di Facebook http://www.postplanner.com/facebook-call-to-action-button-for-pages/.

Facebook sembra voler dare sempre più visibilità ai video.
Anche i personaggi famosi si stanno lanciando in una serie di mini video in stile https://vine.co/.
A me capita che la maggior parte dei video parta in automatico, senza audio e aggiungiamoci pure senza che io neppure me ne accorga.
Leggevo che Facebook conta quella partenza di un video senza che neppure tu ci butti l’occhio come una visualizzazione mentre per esempio su https://www.youtube.com/ un video spesso te lo guardi tutto, lo guardi volontariamente, ne guardi pure altri di quel canale o in tema con l’argomento che ti interessa ect e, da quello che ho letto, sembra che venga assegnata una visualizzazione solo dopo tot secondi e non immediatamente come avviene su Facebook.
Quindi mi chiedo e ti chiedo, quanti video (oltre a qualche sciocchezza qua e la tipo gatti e cani) ti guardi veramente fino in fondo su Facebook?
Preferisci un video visto magari per caso su Facebook o uno in tema con i tuoi interessi su Youtube?
Io sono molto più verso Youtube che sto sfruttando per esempio per approfondire alcuni temi e spero per imparare a strimpellare la chitarra!
Non è che Facebook sta veramente gonfiando il numero di visualizzazioni dei video per far sembrare che abbiano un successone e tentare di prendere il posto di Youtube?
Se non sbaglio un video caricato su Facebook da più visibilità di un link inserito in un post su Facebook e copiato da Youtube!



Restando in tema video, Facebook introduce anche playlist e video in evidenza come si può leggere in quest’articolo http://www.fabiopiccigallo.com/2015/01/07/facebook-video-in-evidenza/.
Obiettivo imporsi sugli altri social network, in questo caso Youtube che al momento è leader del settore, e puntare ad essere l’unico social network che raccoglie qualsiasi tipo di contenuto (vedi anche Facebook at Work che punta a conquistare gli utenti che ora hanno https://www.linkedin.com/ come riferimento per il mondo del lavoro. Leggi questo articolo http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/11/17/facebook-nuove-funzioni-social-sullesempio-linkedin/1217168/).
I video però dovranno diventare di qualità e non le solite simpatiche perdite di tempo che si vedono ora su Facebook.

 

Negli ultimi periodi si sta parlando di Wearable Tecnology o di tecnologia indossabile, tipo quello che si fa con l’Apple Watch https://www.apple.com/it/watch/ o con le Fit Band come per esempio questa http://www.fitbit.com/it/flex, che ti indicano quante calorie stai consumando, monitorano il tuo sonno ect.
Sembra che nel 2015 tra le varie tendenze ci sarà anche questa della wearable tecnology.
Visto come, almeno gli Italiani che incrocio utilizzano la tecnologia non vedo al momento molto più in la di uno smarthphone che ormai tutti usiamo un po’ per tutto, che molti praticamente solo per Facebook e WhatsApp e che è sempre con noi e poi c’è qualcuno, non raramente bambini che lo usano solo per giocarci, che gironzola con il tablet.
Chi fa un uno un po’ più approfondito di internet ha il suo bel portatile anche se è raro vederlo a fianco del proprietario al di fuori di ufficio o casa.
Mai ho visto qualcuno indossare per esempio i Google Glass http://www.googleglassitalia.com/ e molti altri accessori che i media sembrano spararci come indispensabili!
A sensazione, e magari mi rimangio tutto tra qualche mese, quello che avrà sempre più sviluppo sarà lo smartphone e il resto sarà solo di contorno per qualche appassionato di tecnologia e a casa o per tenere buoni i bambini ci sarà chi gironzola con il tablet.
E tu cosa ne pensi?
Qui una serie di slides dedicte alla tecnologia indossabile https://blog.slideshare.net/2015/01/02/upload-campaign-everything-you-need-to-know-about-wearable-technology/.

Sempre dallo stesso sito dai un’occhiata anche a questo articolo dedicato ai life hacks http://blog.slideshare.net/2015/01/06/upload-campaign-your-best-life-hacks/.
Da appassionato di gestione del tempo e spesso in difficoltà con l’odiato multitasking ci ho trovato qualche bella dritta!

Qui sotto una delle presentazioni:

[slideshare id=43225159&doc=25timemanagementhackstokickoffthenewyear-150105165116-conversion-gate01]

 

 



You may also like...